Sant Lluis

Sant Lluis è considerata la migliore località turistica dell'isola di Minorca: venite a scoprire perché!

A 2 chilometri a sud dalla capitale Mahon, e a 15 dall’aeroporto, sorge la cittadina di Sant Lluis, famosa soprattutto per la sua costa punteggiata sia da baie di sabbia finissima che da scogliere, tanto da farle meritare il titolo di migliore zona turistica dell’isola.

La sua posizione la rende un punto di partenza ideale per andare alla scoperta di Minorca. Nelle sue campagne troverete cascine rurali tipici dell’architettura del luogo e le talaits, preistoriche costruzioni megalitiche, come ad Es Pujol. Ma non solo, ideale per le escursioni in bicicletta, a piedi o a cavallo, esplorerete questa parte dell’isola incontrando sulla vostra strada mulini a vento e torri difensive medievali che vi faranno immergere nell’atmosfera autentica del posto.
Sono molti i siti preistorici e storici nel raggio di 10 chilometri.

Cosa vedere a Sant Lluis

Poco lontano da Sant Lluis si trova il mulino Molì de Dalt. La struttura ha più di 200 anni ma è stata ristrutturata negli anni 80 e da allora vi ha sede il museo etnologico. Fino al XIX secolo vi erano oltre 100 mulini a vento sull’isola che, sfruttando l’energia fornita dal vento, venivano utilizzati per la lavorazione del grano.

I piccoli borghi di Torret, S’Ullastar e Pou Nou si trovano vicino a Sant Lluis. Curati e adornati dalle buganvillee sono gradevoli da visitare.

Il piccolo insediamento preistorico di Binissafullet si trova ad un chilometro da S’Ullastar. Abitato dal 1300 a. C. premette di vedere alcune rovine di case dalla forma circolare, una piccola taula e un talaiot.

S’Algar è un paesino molto curato e rinomato per la villeggiatura soprattutto dagli appassionati degli sport acquatici. Da qui si può raggiungere la spiaggia, nascosta da alte scogliere, di Cala Rafalet sino a Cova de s’Oli, una grotta artificiale di pietra calcarea.

L‘Illa de l’Aire con il suo faro bianco e nero segna l’estremo sud est di Minorca. Da segnalare la sua favolosa spiaggia bianca.

Da Biniancolla ha inizio una delle strade più panoramiche dell’isola che conduce a prima a Torret de Baix con le sue case poste su dei terrazzamenti e poi fino al piccolo porto di Torret, punto di incontro dei surfisti.

Il villaggio di pescatori di Binibequer Vell è un luogo da cartolina. Piccoli vicoli si snodano tra le case e attraversando un arco si scende verso il mare.

Da Es Canutells si raggiunge la baia sabbiosa grazie ad una scalinata.

Mappa

Alloggi Sant Lluis

Cerchi un alloggio a Sant Lluis?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Sant Lluis
Mostrami i prezzi