Es Mercadal

Ai piedi del monte Toro, il villaggio medievale di Es Mercadal è la meta ideale per gli amanti delle passeggiate, dei dolci e delle spiagge incontaminate.

Es Mercadal è un piccolo villaggio medievale a metà strada tra Mahon e Ciutadella, a 30 minuti dall’aeroporto. La città si trova ai piedi del monte Toro che con i suoi 358 metri è la collina più alta a Minorca e da dove si gode una splendida vista di tutta l’isola dalla costa nord fino alla costa meridionale.

Ricca di mercati, negozi, piccoli ristoranti e caffè, una visita a Es Mercadal è perfetta per coloro che vogliono esplorare la parte interna di Minorca o andare alla ricerca di spiagge incontaminate nel nord dell’isola.

Es Mercadal è il secondo comune di Minorca per grandezza. Fanno parte del suo comprensorio anche il villaggio di pescatori di Fornells, la località di villeggiatura Son Parc e diverse spiagge.

La maggior parte di coloro che si insediarono qui a partire dal XIV secolo provenivano da Girona, in Catalogna, che si stabilirono intorno alla cappella di San Narciso e diedero vita ad uno dei primi mercati settimanali dell’isola da cui si può ricondurre il nome del villaggio.

Da provare i deliziosi dolci locali, realizzati secondo antiche ricette, come ad esempio amargos, Torro cremat e carquinyols, biscotti a base di mandorle.

Cosa vedere a Es Mercadal

  •  Sa Plaça è la principale piazza del borgo. In questo pittoresco scorcio si trova anche la pasticceria Ca’s Sucrer dove da oltre 100 anni si producono i biscotti alle mandorle conosciuti su tutta l’isola.
  • L’Esglèsia de Sant Martì risale al XV secolo anche se nel corso degli anni ha subito diverse ristrutturazioni che l’hanno trasformata. Le 4 cappelle laterali sono separate dal corpo centrale da archi gotici.

Camì d’en Kane

Lo storico Camì d’en Kane prende il via poco dopo Es Mercadal. Questo tracciato fu voluto dal governatore inglese Sir Kane all’inizio del XVIII secolo come strada di collegamento tra la punta occidentale e quella orientale dell’isola ed è tutt’oggi uno dei tratti più emozionanti e belli tra quelli che attraversano Minorca.

La strada, inizialmente stretta e ripida, attraversa il paesaggio collinare fino alla tenuta di S’Aranjassa da dove è delineato da muretti dipinti di bianco. La campagna prosegue su un bassopiano per poi tuffarsi in un terreno boschivo che accompagna l’esploratore fino alla periferia settentrionale di Alaior. Si può scegliere anche di proseguire imboccando un sentiero sulla sinistra che conduce a Sa Roca salvo poi incontrarne un altro, sempre in direzione nord, verso Arenal d’en Castell.

Proseguendo da Alaior si giunge al porto di Mahon accompagnati da una splendida vista.

Mappa

Cerchi un alloggio a Es Mercadal?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Es Mercadal
Mostrami i prezzi