La Spagna ha aperto le frontiere a partire dal 21 giugno, senza requisiti di quarantena nè restrizioni di viaggio per i viaggiatori provenienti dall'Italia e dagli altri paesi UE.
All'arrivo i passeggeri devono consegnare un modulo, disponibile online o fornito dalla compagnia aerea, che indichi la propria destinazione e passare un controllo della temperatura con termocamere. I passeggeri in arrivo alle Isole Baleari devono compilare anche un questionario sanitario.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti vi consigliamo di consultare il sito Re-Open a cura dell'Unione Europea.

Es Castell

Volete essere i primi tra tutti i turisti in Spagna ad essere baciati dai raggi del sole? Svegliatevi presto ed ammirate l'alba dal borgo di Es Castell.

Very british, la cittadina di Es Castell, a 15 minuti dall’aeroporto, prende il suo nome dalla fortificazione di San Filippo. La cittadina sorge a poca distanza dalla capitale Mahon e ha il primato di essere la città più orientale della Spagna e dunque la prima ad essere irradiata dai raggi del sole al mattino.

Per le vie del borgo, una ex città militare, si respira la sua storia e ad ogni angolo non è inusuale imbattersi nello stemma cittadino dove fa da padrone San Giorgio che sconfigge il drago. Fondata dagli inglesi nel 1771, oggi è la quarta città per abitanti di Minorca con i suoi 7 mila 500 residenti.

La maggior parte dei locali di Es Castell si trova a Cales Fonts che la sera si anima di turisti e gente del posto. Le grotte che una volta erano utilizzate dai pescatori sono state trasformate in bar, ristoranti e negozi donandole un fascino tutto particolare restando comunque accessibile per tutte le tasche.

Es Castell tiene la sua festa annuale in onore di San Giacomo il 24-25 Luglio.

Cosa vedere a Es Castell

Dove dormire a Es Castell

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Es Castell utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Es Castell

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni