Dove mangiare a Minorca

Vivaci tapas bar, romantici ristoranti con vista mare, taverne tradizionali: ecco la guida essenziale ai migliori ristoranti di Minorca, anche vegetariani!

Dove mangiare a Minorca

Mangiare a Minorca è un’esaltante sorpresa: nessuno si aspetta di trovare una capitale del gusto, invece l’isola è ricca di ristoranti di qualità che propongono piatti tradizionali o innovativi preparati con passione usando freschissimi ingredienti locali.

L’isola famosa per aver inventato la maionese (pare che il nome derivi proprio da Mahón) vanta una ricca cucina tradizionale che mescola influenze catalane, arabe e francesi; oggi i piatti della gastronomia locale vengono proposti in versione tradizionale o creativa da ristoranti chic o taverne dall’ambiente intimo e familiare.

Per contenere il budget della vacanza scegliete un allegro tapas bar dove potrete stuzzicare l’appetito spendendo poco, mentre per una romantica cenetta al chiaro di luna avrete l’imbarazzo della scelta, tra ristoranti sul lungomare o suggestive terrazze all’aperto. Non fatevi mancare un’abbondante cena di pesce, re della tradizione culinaria minorchina.

Seguite i nostri consigli su dove mangiare a Minorca per indimenticabili cene da leccarsi i baffi!

Ristoranti tradizionali

La cucina tipica minorchina non gode forse di fama internazionale, ma non va sottovalutata. Al contrario, è appetitosa e varia, con piatti di carne, pesce e verdure, senza dimenticare i dolci tradizionali.

Il piatto tipico di Minorca è l’arroz de la tierra, la cui ricetta originale non prevede l’uso di riso bensì di una particolare varietà di grano coltivata sull’isola, farcito con pancetta, sobresada, butifarrón (una specie di sanguinaccio) e salsicce. È un piatto della tradizione contadina che richiede un lunghissimo tempo di preparazione.

Altre specialità della tradizione gastronomica locale sono le melanzane ripiene alla minorchina; la sobresada, un insaccato che si trova comunemente anche a Maiorca; il queso de Maó, un formaggio saporito e salato realizzato con latte non pastorizzato di mucca e una piccola percentuale di latte di pecora, più volte premiato al concorso internazionale World Cheese Awards.

Una cena in un ristorante tipico è il modo migliore di scoprire la poco nota ma gustosissima cucina minorchina, ricca di sapori e profumi.

  • Ca n’Aguedet (Es Mercadal): storico ristorante che propone piatti tipici della cucina minorchina, reinventati con gusto e passione e preparati solo con freschissimi ingredienti locali. Qui si serve uno dei migliori arroz de tierra di Minorca, preparato secondo la tradizione; da assaggiare anche le cipolle ripiene di carne, il coniglio con i fichi e i dolci.
  • C’an Olga (Es Mercadal): ospitato all’interno di una casa tipica minorchina, questo ristorante considerato uno dei più suggestivi dell’isola ha un incantevole giardino estivo e piccole stanze graziosamente decorate. Lontano dal chiasso, è un ambiente famigliare dove potrete gustare piatti mediterranei e della tradizione minorchina; la specialità è la carne.
  • Cas Ferrer de sa Font (Ciutadella): un tempio della tradizione gastronomica dell’isola, questo ristorante ospitato in un’antica fornace nel centro storico di Ciutadella ha una forte vocazione ecologica e utilizza per i propri piatti i prodotti della fattoria organica del proprietario. Il prezzo è un po’ alto rispetto gli standard dell’isola, ma comprende la location esclusiva e la qualità degli ingredienti!

Ristoranti di pesce

Se non mancate mai di approfittare di una vacanza al mare per concedervi una succulenta cena di pesce, Minorca saprà deliziarvi con i suoi deliziosi ristorantini che servono piatti a base di pesce fresco e crostacei.

La regina della tavola è l’aragosta, da assaggiare nella sua versione tipica minorchina ovvero la Caldereta de langosta, antico piatto di pescatori originario della zona di Fornells; consigliate anche l’orata al forno,  le seppie in salsa e i molluschi, questi ultimi preparati in diversi modi.

Non è infrequente che i proprietari di un ristorante abbiano anche una barca con la quale viene pescato il pesce che poi verrà servito nel ristorante.

  • Can Bernat des Grau (Mahón): chi ha detto che un buon ristorante di pesce deve per forza essere in riva al mare? Can Bernat des Grau è un ristorante immerso nella campagna minorchina che propone solo pesce freschissimo e cucinato con maestria. Il locale è senza fronzoli, le scelte nel menu sono un po’ limitate ma la qualità del pesce è assicurata. Ha una graziosa terrazza esterna dove occasionalmente vengono organizzati concerti di musica jazz.
  • Es Cranc (Fornells): forse il miglior ristorante dove assaggiare lo stufato di aragosta, è anche un luogo perfetto per una cena a due, magari seguite da una romantica passeggiata sul lungomare di Fornells: scegliete piatti “da compartir”, ovvero da dividere, come le cozze alla tramontana e la parillada; buona anche la paella.
  • Café Balear (Ciutadella): una vera istituzione di Minorca, lo storico Café Balear aprì negli anni ’70 come taverna da pescatori per poi diventare uno dei più famosi ristorante di pesce dell’isola. A quarant’anni dall’apertura è ancora all’altezza della sua fama: lo dimostrano le code all’ingresso. Val la pena aspettare per assaggiare elaborati piatti di pesce, crostacei e molluschi.

Tapas bar

Viva le tapas, immancabili protagoniste di ogni vacanza in Spagna, grazie alle quali è possibile mangiare con gusto tenendo sotto controllo il budget della vacanza. Anche a Minorca la tradizione spagnola delle tapas è più che mai viva e amatissima da turisti e residenti.

  • The Tapas Gastrobar (Es Mercadal): per una serata a base di buon cibo spendendo poco scegliete quest’ampio locale con terrazza esterna nel centro di Es Mercadal che serve un’ottima selezione di tapas sfiziose e originali. Il best seller è il tortino di avocado e gamberi, assolutamente da provare!
  • Casino Sant Clement (Sant Climent): non è il ristorante chic di un casinò, ma nemmeno una taverna popolare questo bar-ristorante-jazz club dove si possono assaggiare alcune delle migliori tapas e bocadillos di Minorca, come le tradizionalissime polpette e il pan con tomate.
  • Can Vermut (Mahón): questo simpatico locale nella zona del porto di Mahón serve tutti i grandi classici del “tapeo”, come patatas bravas, crocchette, polpette, ensaladilla, ma potete anche chiedere le tapas e i panini del giorno. D’obbligo un bicchiere di vermut della casa!

Ristoranti italiani

Paese che vai, ristorante italiano che trovi… e questo, naturalmente, vale anche per le isole! Se proprio non riuscite a rinunciare a una buona pizza o un piatto di vera pasta italiana durante le vostre vacanze, anche a Minorca potrete trovare ristoranti e pizzerie gestiti da italiani residenti sull’isola che non vi faranno sentire la nostalgia di casa.

  • Pizzeria Corallo (Ciutadella): se pensate che sia impossibile trovare una buona pizza italiana all’estero questa semplice pizzeria con ampia terrazza esterna vi farà cambiare idea. Propone pizze classiche e innovative, anche con l’aggiunta di ingredienti locali. Provate la pizza al queso di Mahón.
  • Ristorante Pizzeria Opera (Mahón): forse il miglior ristorante italiano a Minorca, aperto dal 1994, propone pizze cotte su forno a legna e piatti di pasta fresca. Interessanti anche i piatti creativi nati dalla fusione tra tradizione italiana e ingredienti locali, come le fettuccine all’aragosta e gli gnocchi ai 4 formaggi.
  • Capriccio italiano (Cala’n’Bosch): gustate un piatto di spaghetti alle vongole, un filetto di manzo alla pizzaiola o un estivissimo piatto di verdure alla griglia in questo ristorante italiano dalla calda atmosfera, che vanta una romantica vista sul portocciolo di Cala’n’Bosch.

Ristoranti vegetariani e vegani

Fino a pochi anni fa non c’erano a Minorca ristoranti dedicati a chi segue una dieta vegetariana o vegana, il che poteva rappresentare un problema visto che la cucina tradizionale si basa principalmente su carne e pesce. Ora la situazione è cambiata, grazie all’apertura di nuovi locali e all’aggiunta di più opzioni vegetariane nei menu dei ristoranti tradizionali.

  • Fang i aram (Ciutadella): il primo ristorante vegetariano di Minorca, aperto nel 2014 dagli stessi proprietari di un negozio di alimenti biologici presente sull’isola già da 10 anni. È un locale luminoso e accogliente, arredato con cura; il menu comprende piatti vegetariani, vegani e senza glutine preparati con ingredienti biologici.
  • Clorofil-la Cuina Vegetariana (Mahón): freschissime e originali insalate sono il piatto forte di questo ristorante informale nella capitale, da tenere in considerazione anche per uno spuntino o uno smoothie rinfrescante.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti