Punta Nati

All'estremità nordoccidentale di Minorca il faro di Punta Nati da decenni svetta in un suggestivo paesaggio roccioso spazzato dal vento. Una vista unica!

Una delle strade di campagna che partono da Ciutadella conduce all’angolo più nordoccidentale di Minorca. Questo percorso parte da Bastiò de sa Font e giunge a Punta Nati costeggiando muretti a secco ricoperti di cespugli di more.

Nel paesaggio roccioso e spazzato dal vento di Punta Navi svetta un faro che alle spalle ha postazioni di difesa risalenti alla guerra civile spagnola. La costa ripida e aspra prosegue fino a Cala es Morts dove nel 1910 si è tenuta una delle peggiori tragedie navali della storia di Minorca. Il vaporetto francese General Chanzy che stava navigando da Marsiglia ad Algeri qui venne inghiottita dal mare. Delle 150 persone a bordo, tra passeggeri ed equipaggio, si salvò solo un giovane che riuscì a trovare riparo prima in una grotta salvo poi arrampicarsi sulle pareti rocciose.

Nel 1911 fu posta una croce di ferro in ricordo della tragedia e subito dopo iniziarono i lavori per la costruzione del faro durati 2 anni.

Mappa

Alloggi Punta Nati

Cerchi un alloggio in zona Punta Nati?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Punta Nati
Mostrami i prezzi