Mappa di Minorca

Mappa di Minorca
Scopri la mappa interattiva con tutti i luoghi di interesse a Minorca. Clicca su ogni punto per approfondire.

 

Date un’occhiata alla mappa di Minorca per sognare ad occhi aperti la vostra vacanza! Località turistiche, spiagge, porti, aereoporto: trovarli è facile!

Minorca è la seconda isola per grandezza delle Baleari. Dalla forma di mezzaluna ha 216 chilometri di costa e 702 chilometri di superficie. La distanza maggiore tra est e ovest è di 53 chilometri, compresa tra Mahon e Cap de Bajoli, il posto ideale per assaporare dei romantici tramonti, mentre tra nord e sud la larghezza massima è di 17 chilometri.

Molto differente da Maiorca, Ibiza e Formentera, Minorca è quasi totalmente piatta con la quota più alta raggiunta dal Monte Toro con i suoi 358 metri sul livello del mare. Il territorio può essere distinto in due parti: il nord ha scogliere frastagliate scolpite dalle tempeste, con piccole spiagge di sabbia rossa e una scarsa vegetazione,  mentre il sud è praticamente una piattaforma piana costituita da un altopiano calcareo con gole boscose e gole che conducono fino alle spiagge di sabbia bianca e soffice.

La parte orientale di Minorca

Nella parte orientale di Minorca si trova la capitale Mahon e la graziosa Es Castell una delle città più antiche dell’isola. E’ una zona ideale per una vacanza in famiglia, con molte cose da vedere e da gustare senza rinunciare però ad alcune grandi spiagge, spesso molto tranquille e a breve distanza in auto.

Es Castell è probabilmente la destinazione preferita grazie alla sua fantastica Calas Fons, una baia a forma di ferro di cavallo fiancheggiata da bar e ristoranti per tutti i gusti e budget. Di sera il porto si anima con spettacoli di artisti si strada.

La zona sud est

La zona sud est di Minorca, quella che comprende S’Algar e Alcaufar, Punta Prima,  Binibeca e Binisafua, è una delle zone turistiche più popolari dell’isola. Sicuramente più ricercata e costosa, ha ottimi  ristoranti e alcune bellissime spiagge come per esempio Punta Prima, ampia e sabbiosa ed estremamente popolare, Binibeca, piccola, molto attraente, riparata e con acque poco profonde.

E ancora, Binidali, una piccola spiaggia circondata da scogliere a cui si accede da un ripido sentiero. Binisafua, circondata dalle palme, situata in una bella baia con acque poco profonde. Alcaufar ovvero la spiaggia più vicina alla località di S’Algar, Alcaufar è una piccola caletta di sabbia popolare tra gli isolani e i turisti.

La parte nord di Minorca

Selvaggia e poco contaminata, la costa settentrionale di Minorca è ideale per chi vuole allontanarsi da tutto e da tutti. Il nord dell’isola è spazzata e erosa dal vento di Tramontana e qui le spiagge di sabbia rossastra, colorate dall’ocra e dal rosso delle rocce, daranno spettacolo in contrasto con i pini che le circondano in totale contrasto con le gole calcaree del sud.

Località turistiche nel nord di Minorca

I piccoli borghi come Port Addaia si integrano rispettosamente con il paesaggio rurale. Il porto naturale di Addaia offre un rifugio tranquillo e consente di raggiungere in pochi minuti il mare aperto della meravigliosa costa nord di Minorca. Vicino si trovano numerose calette e luoghi unici per le immersioni subacquee e la pesca.

C’è poi Na Macaret, un antico borgo dallo stile marinaro, quasi completamente al di fuori del turismo di massa e dunque molto silenzioso e tranquillo ma con una buona scelta di ristoranti in riva al mare. Fornells vi stregherà con le sue case basse imbiancate a calce, barche da pesca ormeggiate nel porto e ristoranti sul lungomare costellato di palme. Fornells è famosa per l’ottimo lo stufato di aragosta, calderata de langosta, che viene servita in quasi tutti i ristoranti.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti