Cosa vedere a Minorca

Ecco le attrazioni da non perdere a Minorca: le spiagge più belle dell’isola, le città e i villaggi più caratteristici, parchi naturali, sentieri, rovine.

Cosa vedere a Minorca

L’isola di Minorca è un gioiello del Mediterraneo, abitata da popolani orgogliosi che hanno voluto fermamente difendere le bellezze paesaggistiche del loro territorio.

La lista di cosa vedere a Minorca non può quindi non attingere al ricco patrimonio naturale dell’isola, in primo luogo le sue spiagge paradisiache, remote e selvagge, bagnate da un mare così azzurro e calmo che vi sembrerà di nuotare in una piscina.

Non fermatevi però soltanto alle spiagge: per conoscere in profondità l’anima verde di Minorca visitate anche i parchi naturali dell’isola e percorrete uno dei numerosi sentieri escursionistici che la attraversano, tra paesaggi variegati e scorci panoramici mozzafiato.

Passa spesso in secondo piano negli itinerari turistici, e del tutto ingiustamente, il ricco patrimonio storico e culturale di Minorca. Potrete riempire le vostre giornate visitando le due capitali dell’isola, l’elegante Ciutadella e la vivace Mahón, pittoreschi villaggi di pescatori (tradizionali o ricostruiti) e siti archeologici risalenti al III millennio aC.

Segnatevi le attrazioni più famose di Minorca e iniziate a sognare la vostra vacanza su una delle più belle isole Baleari… o meglio ancora, prenotate già il vostro volo!

Città e paesini

Mahón

Secondo la leggenda Mahón, l’attuale capitale dell’isola di Minorca, fu fondata dal cartaginese Magone, fratello del più celebre Annibale; nel corso dei secoli l’importanza strategica della città è cresciuta grazie al suo eccezionale porto naturale, lungo 5 km e largo tra i 240 e gli 800 metri.

La zona del porto è oggi una delle più vivaci della città, dove potrete fare piacevoli passeggiate, visitare una delle locali distillerie di gin, cenare nei migliori ristoranti di pesce dell’isola e trascorrere le vostre serate sorseggiando cocktails in uno dei numerosi bar e localini con tavoli all’aperto.

Il centro di Mahón, ricco di edifici storici e testimonianze del suo antico passato, è abbastanza piccolo e si può agevolmente girare a piedi; se volete saperne di più sulla storia della città visitate il museo cittadino.

Per un po’ di shopping passeggiate lungo la via pedonale di Carrer Nou, piena di negozietti dove potrete acquistare i tipici sandali minorchini, gin locale e souvenir, oppure curiosate tra le bancarelle dei mercati della città: durante l’estate ce ne sono ben sette tra diurni e notturni.

Scopri di più su Mahón

Ciutadella

Ciutadella è l’antica capitale dell’isola, un magnifico esempio di signorile città spagnola ricca di eleganti palazzi, chiese imponenti e una torre da cui godere di una straordinaria vista sul porto e sul mare.

Iniziate la vostra giornata in città prendendo un caffè nella centralissima Plaça des Born per poi andare ad esplorare le graziose vie pedonali del centro con i loro splendidi palazzi storici; per lo shopping il top è la caratteristica Carrer Ses Voltes.

Panorama di Ciutadella

Ciutadella può essere visitata in giornata, ma è anche una base ideale per esplorare l’isola: c’è una buona offerta di hotel per tutte le tasche e nei dintorni della città si trovano alcune delle spiagge più belle dell’isola.

Con il suo ricco patrimonio storico e culturale, la sofisticata Ciutadella è perfetta anche per un insolito city break, magari anche in autunno o inverno grazie alle temperature miti di cui gode Minorca.

Scopri di più su Ciutadella

Es Fornells

Imperdibile tappa di ogni vacanza a Minorca è il delizioso paesino di Es Fornell, tradizionale villaggio di pescatori lungo la costa nord dell’isola. È un vero gioiello, lontano dai megacomplessi alberghieri delle località più turistiche, che vi farà tornare indietro nel tempo, a una vita scandita da abitudini e ritmi lenti.

Impossibile non innamorarsi di Es Fornells, grazie al suo pittoresco centro storico con le tipiche casette bianche, stupende spiagge e cale inesplorate nei dintorni, deliziosi ristorantini che propongono pesce fresco e piatti tradizionali minorchini.

Scopri di più su Es Fornells

Binibeca Vell

Un altro incantevole villaggio di Minorca è Binibeca Vell che, seppur non possa vantare l’autenticità di Es Fornells, merita sicuramente una visita in quanto riuscitissimo esempio di ricostruzione storica in perfetta sintonia con l’ambiente circostante.

Il villaggio fu costruito alcuni decenni fa su progetto dell’architetto Antoní Sintes che voleva ricreare un tipico villaggio di pescatori del Mediterraneo; oggi è la meta eco-chic dell’isola, con eco-lodge e lussuosi hotel costruiti nel massimo rispetto dell’ambiente.

Se i prezzi degli hotel di Binibeca Vell sono un po’ troppo alti per il vostro budget potete sempre visitare il villaggio in giornata, magari abbinando un paio d’ore di relax nella vicina spiaggia di Cala Binibeca.

Scopri di più su Binibeca Vell


Spiagge

Cala Macarella

Macarella è una delle spiagge più famose e fotografate di Minorca, irresistibile con il suo mare trasparente e le pareti rocciose coperte di vegetazione mediterranea ai lati di una lunga insenatura a U. Visitando questa paradisiaca spiaggia non stupisce che Minorca sia dichiarata Riserva della Biosfera Unesco.

La spiaggia è di sabbia fina, non è attrezzata ma potrete trovare alcuni servizi essenziali come bagni e docce.

Scopri di più su Cala Macarella

Cala en Turqueta

Il nome di Cala en Turqueta rende giustizia a questa spiaggia bagnata da uno stupendo mare azzurro che è una delle più visitate attrazioni turistiche di Minorca.

Piuttosto famosa, non si può dire che sia una spiaggia remota o deserta, ma mantiene ancora un fascino naturale non rovinato dalla folla, forse grazie anche al fatto che il parcheggio auto più vicino si trova a 15 minuti a piedi.

Scopri di più su Cala en Turqueta

Cala Morell

Cala Morell è la spiaggia perfetta per chi ama i bei paesaggi naturali ma non è disposto a camminare a lungo per trovare un angolino carino dove stendere l’asciugamano.

Facilmente raggiungibile in auto e dotata di tutti i servizi, Cala Morell è una spiaggia di sabbia e ciottoli con alcune terrazze cementate, ideali per chi vuole trascorrere la giornata crogiolandosi al sole.

Scopri di più su Cala Morell


Non solo spiagge

Siete stanchi di passare le giornate in spiaggia? Ecco alcune idee per passare un po’ di tempo a Minorca.

Parco naturale di s’Albufera des Grau

La perla naturalistica dell’isola di Minorca è il Parco di s’Albufera des Grau, una vasta laguna naturale che si estende per due chilometri a nord-est dell’isola. Grazie all’istituzione del parco naturale nel 1995 si riuscì a fermare alcuni progetti di costruzione edilizia che avrebbero compromesso il delicato ecosistema della zona.

Il parco è uno straordinario esempio della diversità di paesaggi presenti sull’isola, dovuti in gran parte alla sua complessità geomorfologica. Durante la vostra visita al parco potrete ammirare zone paludose, dune di sabbia, isolotti disabitati, laghetti e stagni, uliveti, tutti ambienti che hanno favorito la popolazione di rare specie animali e vegetali.

Non mancate di fare una sosta a Cap de Favàritx, un suggestivo spuntone di roccia sormontato da un faro, il punto migliore per ammirare il tramonto.

Camí des Cavals

Volete ammirare le incantevoli spiagge di Minorca ma non amate stare fermi per ore sotto il ore? Armatevi di un’abbondante scorta d’acqua e percorrete a piedi, in bici o a cavallo il Camí des Cavals (Sentiero dei Cavalli): originariamente aveva funzioni difensive, oggi è il più affascinante percorso trekking dell’isola.

Seguire questo sentiero escursionistico lungo 185 km che percorre tutta l’isola, snodandosi lungo la costa, è sicuramente il miglior modo per scoprire la Minorca più selvaggia attraversando dune sabbiose, cale, tratti rocciosi, prati e spiagge incontaminate.

Il sentiero è diviso in 15 tappe ed è segnalato con pannelli informativi; l’inizio del percorso ufficialmente è a Mahón ma potete intraprenderlo in qualsiasi punto.

Scopri di più sul Camí des Cavals

Siti archeologici

Il lato meno noto dell’isola di Minorca è il suo patrimonio archeologico: l’isola abbonda di testimonianze della sua civiltà antica e di rovine, tanto che si potrebbe considerarla un museo a cielo aperto.

Impressionanti sono le testimonianze della cultura megalitica e della cultura talaiota, le due grandi civiltà della preistoria minorchina: tra queste la più importante è la Naveta de Tudons, una tomba collettiva che rappresenta il più grande monumento funerario della preistoria dell’isola.

Il più importante sito archeologico dell’isola è Torre d’En Galmes, una cittadella preistorica a ridosso del mare nei pressi di Alaior: ancora oggi si possono ammirare luoghi di culto, case, magazzini, stalle e passaggi in un perfetto stato di conservazione.

Spiagge di Minorca

Spiagge di Minorca

Minorca è famosa per le sue spiagge incantevoli: tra le più belle di tutto il Mediterraneo, non deludono mai le aspettative dei suoi visitatori.
Continua a leggere
Le principali località
Mahón

Mahón

La capitale dell'isola di Minorca è Mahón, una città inserita nel più grande porto naturale del Mediterraneo con un mix di architettura moderna e antica.
chevron_rightLeggi l'articolo
Ciutadella

Ciutadella

Ciutadella, antica capitale dell'isola di Minorca è una città dal fascino ammaliante, con un caratteristico centro storico e stupende spiagge nei dintorni.
chevron_rightLeggi l'articolo
Es Fornells

Es Fornells

Es Fornells è un pittoresco villaggio di pescatori inserito in una grande baia naturale. Famoso per la pesca delle aragoste, è un gioiello da non perdere.
chevron_rightLeggi l'articolo
Binibeca

Binibeca

Tra il finto e il tradizionale, Binibeca è un complesso turistico altamente suggestivo dove trascorrere indimenticabili vacanze all'insegna del relax.
chevron_rightLeggi l'articolo
Son Bou

Son Bou

Località ideale per chi vuole bel mare e servizi, Son Bou è il complesso turistico di Minorca che vanta...

Alaior

Il pittoresco villaggio di Alaior nella campagna minorchina è un tempio delle tradizioni isolane, come...

Sant Lluis

Sant Lluis è considerata la migliore località turistica dell'isola di Minorca: venite a scoprire perché!

Es Castell

Volete essere i primi tra tutti i turisti in Spagna ad essere baciati dai raggi del sole? Svegliatevi...

Es Mercadal

Ai piedi del monte Toro, il villaggio medievale di Es Mercadal è la meta ideale per gli amanti delle...

Ferreries

Ferreries è noto per essere il borgo più alto di tutta Minorca e per la spettacolare Algendar Gorge,...

Es Migjorn Gran

Per conoscere la Minorca amata dai minorchini visitate Es Migjorn Gran, un piccolo comune immerso nel...

Es Grau

Una suggestiva laguna nel parco naturale più famoso di Minorca, un sentiero lungo la costa, rovine preistoriche...

Na Macaret

Con il suo mix di appartamenti turistici e casette di pescatori, Na Macaret è la località ideale per...
Inoltre
Camì de Cavalls

Camì de Cavalls

Venti tappe e un totale di 185 km per esplorare l'affascinante isola di Minorca a piedi, in bici o a...
Punta Nati

Punta Nati

All'estremità nordoccidentale di Minorca il faro di Punta Nati da decenni svetta in un suggestivo paesaggio...

Monte Toro

Salite lungo una tortuosa strada per giungere il cima al monte Toro, il punto più alto dell'isola di...
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.2 su 6 voti